MODIFICA DELLA REVISIONE AUTO (2019) ?

Che cos’è la revisione?

La revisione è una diagnosi periodica che riguarda tutte le auto di peso inferiore a 3,5 tonnellate.

La revisione è obbligatoria, deve essere effettuata prima del quarto anno di immatricolazione del veicolo, poi ogni due anni, in un centro di revisioni autorizzato.

Da gennaio 2019, questo controllo tecnico sarà più severo per i veicoli diesel.

nouveau-controle-technique

La riforma della revisione

Mentre oggi il sistema di controllo delle emissioni analizza solo l’opacità dei gas di scarico, a partire da gennaio 2019 verrà effettuata un’analisi completa dei gas di scarico chiamata “Analyse 5 gaz”.

Elenco dei 5 gas che verranno analizzati nell’ambito del nuovo controllo tecnico :

  • Monossido di carbonio (CO)
  • Diossido di carbonio (CO2)
  • Idrocarburi incombusti (HC)
  • Particelle fini che sono già controllate al momento durante il controllo antinquinamento
  • Ossidi di azoto (NOx) che sono stati ampiamente riportati nel caso VW.

Questa analisi permetterà di verificare il corretto funzionamento del catalizzatore e del FA sui veicoli diesel, che quando sono intasati lasciano sfuggire una parte di HC.

Proprietari di veicoli vecchi, l’avrete capito, con questa nuova misura, sarebbe il 20% dei vecchi diesel che verrebbe rifiutato durante il controllo antinquinamento, oltre al divieto già attivo di circolare per le strade di Parigi dal luglio 2016.

Un investimento importante per i centri di revisione ai quali costerà in media 25.000 euro per attrezzarsi.

L’obiettivo è specifico, eliminare i veicoli più inquinanti del nostro paese dove attualmente circolano il 62% di veicoli diesel…

(* Pensate alla decalaminatura del motore mediante idrogeno, infatti, il nostro processo utilizza il potere solvente dell’idrogeno dopo la combustione, che ha l’effetto di rimuovere i depositi di carbonio dal motore, dal catalizzatore e dal FA e quindi la loro incrostazione. Un motore pulito è un motore che inquina meno.)