turbocompressore

Inventato nel 1905 da Alfred Büchi, ingegnere svizzero, il turbocompressore, più comunemente noto come turbo, aumenta le prestazioni del motore comprimendo una maggiore quantità d’aria in entra motore.

Montato su motori a benzina o diesel, agisce quindi sull’efficienza volumetrica.

Come funziona un turbocompressore? Qual è il suo ruolo? Scopri le nostre risposte alle domande che potresti porti.

Come funziona il turbocompressore ?

Si distinguono due tipi di turbocompressori, il turbocompressore base e il turbocompressore a geometria variabile.

Principio di funzionamento del turbocompressore base.

Werkingsprincipe van de basis turbocompressor

Parte dell’energia dei gas di scarico viene recuperata per azionare la turbina n.1, che è collegata da un asse centrale, solitamente montato su un cuscinetto idraulico o cuscinetto, alla turbina n.2, che è responsabile della compressione dell’aria in ingresso nell’aspirazione, consentendo una maggiore portata d’aria.

Questa aria sotto pressione è regolata da una valvola nello scarico chiamata Wastegate o valvola di pressione massima.

Poiché l’aria viene riscaldata durante la sua compressione, viene raffreddata da uno scambiatore termico detto anche intercooler.

wastegate

Principio di funzionamento del turbocompressore a geometria variabile.

Recentemente è stato introdotto il turbocompressore a geometria variabile. Infatti, con la sua geometria variabile, permette di aggiungere prestazioni al motore su tutte le gamme di regime là dove il turbo tradizionale lascia un tempo di risposta chiamato “Lag” che viene ridotto grazie alla geometria variabile.

turbocompresseur2

Bron: ltm.moteur.pagesperso-orange.fr

Incrostazione del turbocompressore: una problematica frequente

Il turbocompressore, posto sul collettore di scarico, è a diretto contatto con i gas di scarico e le fuliggini che li compongono. Come risultato, il turbocompressore si intaserà gradualmente sia nella Wastegate sia nella geometria variabile ma anche nelle turbine, causando una diminuzione delle prestazioni del motore. Si possono incontrare anche altri problemi:

  • Sbalzi del motore
  • Perdite di potenza
  • Vuoti in accelerazione
  • Wastegate grippato o intasato
  • Geometria variabile bloccata o intasata
  • Il motore perde colpi
  • Spia motore turbo grippato
  • Funzionamento in modo degradato
  • Impossibilità di superare i 3000 giri/min

Le fuliggini nei gas di scarico sono spesso la causa delle Wastegate e delle Geometrie Variabili grippate o intasate dai depositi di carbonio. Questa parte è impossibile da pulire a mano, quindi deve essere cambiata o decalaminata con la nostra soluzione Hy-Calamine mediante iniezione di idrogeno.

Esempi di produttori di turbocompressori

fabricants-turbocompresseurs

Evitare l’intasamento del turbocompressore: la decalaminatura è una soluzione economica

La sostituzione del turbocompressore è un’operazione lunga e quindi molto costosa, optando invece per una decalaminatura con una prestazione a costo inferiore rispetto alla sostituzione del turbocompressore. La macchina Hy-Calamine permette, grazie al suo processo innovativo, utilizzando il potere solvente dell’idrogeno dopo la combustione, di eliminare le incrostazioni del turbo, della Wastegates ma anche della geometria variabile del vostro turbo. Il vostro veicolo ritorna quindi alle prestazioni di fabbrica!

Un processo di decalaminatura in aggiunta ad ogni manutenzione assicura un motore sano ed evita tutti i disagi dovuti all’intasamento del turbocompressore.

Trova il professionista dotato di impianto di decalaminatura Hy-Calamine più vicino a te.