Condizioni Generali

CONDIZIONI GENERALI DI SVILUPPO ENERGETICO FLEX FUEL APPLICABILE AI CONTRATTI DI LOCAZIONE

Articolo 1 Applicazione e opponibilità delle condizioni generali di locazione

Le presenti condizioni generali (di seguito “CG”) disciplinano tutti i contratti tra Flex Fuel Energy Development (“FFED” o il “Fornitore”) e tutte le persone fisiche o giuridiche maggiorenni o lo Stato, che desiderano utilizzare e/o affittare qualsiasi sistema per il risparmio energetico, il controllo dell’inquinamento e l’ottimizzazione dei motori a combustione interna, progettato, brevettato, sviluppato e/o commercializzato da FFED come indicato nel modulo d’ordine e che sarebbe ceduto a qualsiasi società terza a Fornitore e locatario. Tali condizioni non sono applicabili alle vendite oggetto di contratti specifici, né agli acquisti diretti, né ai servizi relativi al risparmio energetico, al controllo dell’inquinamento e all’ottimizzazione dei motori a combustione interna. Le presenti CG si applicano per tutta la durata del periodo di utilizzo dell’Apparecchiatura da parte del L. Dal momento della cessione di tutto o parte del Contratto, prevarranno le disposizioni contrattuali concordate tra il Locatore e il Locatario. Le presenti Condizioni Generali verranno inviate o al più tardi consegnate contemporaneamente al Modulo d’Ordine a qualsiasi Locatario dell’Apparecchiatura per consentirgli di trasmettere l’ordine. Di conseguenza, salvo diverso accordo, la trasmissione di un ordine implica l’accettazione senza riserve da parte del Locatario e la piena e completa adesione alle CG che prevalgono in particolare su qualsiasi altro documento emesso dal Locatario, ed in particolare su tutte le condizioni generali di acquisto, fatta salva ogni preventiva deroga scritta da parte di FFED. Qualsiasi documento diverso dalle CG emesse dal Fornitore ed in particolare cataloghi, prospetti, annunci, avvisi, sarà puramente informativo e indicativo, non contrattuale, ad eccezione delle proposte tecniche o commerciali emesse da FFED e riportate sul Modulo d’ordine. Salvo accettazione formale e scritta da parte del Fornitore, nessuna condizione particolare potrà prevalere sulle CG. Il fatto che il Fornitore non si avvalga in un determinato momento di nessuna delle disposizioni contenute nelle presenti CG non potrà essere interpretato come una rinuncia al loro utilizzo in un successivo momento.

Articolo 2 Definizioni

Oltre ai termini già definiti e a quelli utilizzati nel corpo delle presenti CG, i termini di seguito riportati avranno il seguente significato: «Accordo» indica l’accordo che verrà firmato tra il Locatario e il terzo a cui FFED ha trasferito il Contratto: « Locatore» designa la società alla quale il Fornitore ha trasferito  tutto o parte del Contratto; «Modulo d’ordine » designa il documento standard redatto a cura del Fornitore che, una volta debitamente e obbligatoriamente compilato, sottoscritto e trasmesso dal Locatario al Fornitore, materializza l’impegno contrattuale del Locatario nei confronti del Fornitore in merito alla/e Apparecchiatura/e oggetto  dell’Ordine di Acquisto; ” Contratto ” designa l’Ordine di Acquisto unito alle presenti CG, emesso a cura di FFED e debitamente accettato dal Locatario al momento della trasmissione dell’ordine; ” FFED ” o ” Fornitore ” designa FLEX FUEL ENERGY DEVELOPMENT, Società per azioni semplificata, con sede legale a Les Espaces Antipolis, 300 route des Crêtes CS 70116 – 06902 Valbonne Sophia Antipolis, 511026148 RCS Grasse. ” Locatario ” designa la persona fisica maggiorenne o la persona giuridica professionale del settore automobilistico che agisce per le finalità della propria attività professionale, o lo Stato designato come tale nel Modulo d’Ordine; ” Consegna ” indica la consegna della/e Apparecchiatura/e da parte del vettore al Locatario ai sensi delle disposizioni definite nell’Articolo 6 delle presenti CG; ” Apparecchiatura ” indica la o le apparecchiatura/e descritta/e nel Modulo d’Ordine e oggetto dell’ordine di noleggio;

Articolo 3 Orine – Modifica dell’ordine

Sezione 3.1 Formalizzazione dell’ordine

Per essere valido, l’ordine dovrà essere eseguito mediante la trasmissione, con qualsiasi mezzo, dal Locatario a FFED (i) del Modulo d’Ordine debitamente compilato e sottoscritto, nel quale il Locatario dichiarerà di averne preso conoscenza delle presenti CG e di averle debitamente accettate, (ii) della documentazione necessaria per l’esecuzione del Contratto, in particolare e senza che tale elenco sia esaustivo: un estratto K-Bis, un RIB, un mandato di addebito diretto debitamente firmato e una copia del documento di identità del gestore. (di seguito l ‘”Ordine”). FFED potrà rifiutare di dare esecuzione a qualsiasi Ordine che non sia conforme alle disposizioni sopra descritte. L’Ordine è formato, e considerato come fisso ed irrevocabile, dall’accordo stipulato tra il Locatario e FFED relativo all’Apparecchiatura e al prezzo che sono indicati nel Modulo d’Ordine. Il Conduttore, in qualità di professionista che agisce per le finalità della propria attività professionale, riconosce espressamente di non beneficiare delle disposizioni del Codice del Consumo relative ai consumatori e ai non professionisti e, in particolare, delle norme relative al periodo di recesso.

Sezione 3.2 Modifiche dell’Ordine

Qualsiasi richiesta di modifica dell’Ordine iniziale comunicata dal Locatario potrà essere presa in considerazione da FFED solo se tale richiesta sarà presentata per iscritto e sarà pervenuta a FFED entro otto (8) giorni dal ricevimento da parte di FFED dell’Ordine iniziale, a condizione tuttavia che l’Apparecchiatura non sia stata consegnata alla data di ricevimento della richiesta di modifica.

Sezione 3.3 Durata del Contratto

Il Contratto viene stipulato per un periodo fisso che è definito nel Modulo d’Ordine e, ove applicabile, ribadito anche nell’Accordo. Alla scadenza del termine, il Contratto s’intenderà tacitamente rinnovato per periodi successivi di un (1) anno, salvo comunicazione di recesso inviata a FFED dal Locatario a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento almeno nove (9) mesi prima della decorrenza del termine o, ove applicabile, al Locatore alle condizioni previste nell’Accordo.

Articolo 4 – Cessione del Contratto – Trasferimento della proprietà – Termini derogatori

Sezione 4.1 – Cessione del Contratto

Il Fornitore potrà cedere tutto o parte del Contratto oggetto delle presenti CG a qualsiasi soggetto terzo cessionario di sua scelta ed in particolare ad un istituto di finanziamento e/o credito. In questo caso, il ruolo di FFED sarà limitato esclusivamente all’indicazione, senza che ciò possa costituire intermediazione nelle operazioni bancarie e nei servizi di pagamento (IOBSP) secondo la definizione contenuta nel Codice monetario e finanziario. Il trasferimento del Contratto comporterà solo il trasferimento della proprietà dell’Apparecchiatura e dei diritti e degli obblighi inerenti alla locazione della stessa. FFED manterrà i diritti, gli obblighi e le garanzie connessi al proprio status di Fornitore dell’Apparecchiatura. Il Locatore accetterà, anticipatamente e irrevocabilmente, ove applicabile, il trasferimento del Contratto e riconoscerà quale Locatore qualsiasi soggetto Locatore che avrà sostituito FFED. Tale cessione di Contratto verrà formalizzata mediante la sottoscrizione di un Accordo tra il Locatore e il Locatario, in cui il Fornitore potrà, ove necessario, essere Parte. Il Locatario si impegnerà a firmare a prima richiesta ogni e qualsiasi documento necessario per l’esecuzione del Contratto, in particolare la consegna di un mandato di domiciliazione bancaria compilato e sottoscritto a nome del Locatore. La sottoscrizione del presente Accordo da parte del Locatario costituirà atto di cessione ai sensi dell’articolo 1216 del Codice Civile ed esonererà espressamente FFED da ogni altra notifica ed in particolare dal servizio previsto dall’art. 1690 del Codice Civile. Conseguentemente, dal momento della sottoscrizione dell’Accordo, il Locatario sarà automaticamente vincolato nei confronti del Locatore per gli obblighi a lui imposti in qualità di Locatario ai sensi del presente Contratto, in particolare, il Locatario si impegnerà a versare al Locatore tutti gli affitti, in capitale, interessi e accessori. Il Locatore sostituirà FFED solo nei propri diritti e obblighi in qualità di locatore. Il Locatario manterrà tutti i propri diritti e rimedi contro FFED nella sua qualità di Fornitore, il Locatario non sarà pertanto autorizzato ad eseguire nei confronti del Locatore alcun risarcimento, detrazione,  domanda riconvenzionale, in particolare per un inadempimento, un difetto nascosto, la consegna e/o la garanzia del Fornitore. Il Locatario riconosce espressamente che l’eventuale trasferimento del Contratto al Locatore è una condizione essenziale e determinante senza la quale FFED non avrebbe stipulato alcun Contratto con il Locatore.

Sezione 4.2 – Trasferimento della proprietà dell’Apparecchiatura.

Il Fornitore o, ove applicabile, il Locatore, manterrà la proprietà del dell’Apparecchiatura. in Locazione. Di conseguenza, il Locatario si impegnerà a garantire il rispetto di tale diritto di proprietà, in particolare in caso di sequestro o apertura di procedure concorsuali (procedure di salvaguardia, riorganizzazione e/o liquidazione giudiziale). Il Locatario non potrà cedere, vendere, dare in pegno, dare in garanzia, affidare, direttamente o indirettamente, o eseguire alcuna operazione simile sull’Apparecchiatura. Il Locatario si impegnerà ad informare immediatamente il Fornitore e, ove necessario, il Locatore riguardo a ogni e qualsiasi violazione materiale o giuridica dei propri diritti sull’Apparecchiatura.

Sezione 4.3 – Inadempienza di consegna imputabile al Locatario

In caso di inadempienza nella consegna dell’Apparecchiatura imputabile al Locatario e, in particolare, in caso di mancata sottoscrizione dei Verbali di cui alla sezione 6.4 delle presenti CG per qualsiasi causa imputabile al Locatario, il presente Contratto decadrà automaticamente alla data in cui FFED avrà constatato la mancata consegna dell’Apparecchiatura. Il Locatario sarà tenuto a versare a FFED un risarcimento corrispondente al 30% dell’importo totale dei canoni di locazione indicati nel Modulo d’Ordine, al fine di risarcire il danno subito da FFED a causa dell’inutile immobilizzazione dell’Apparecchiatura a beneficio del Locatario, nonché delle procedure e dei costi sostenuti da FFED dalla firma del Modulo d’Ordine per adempiere alla consegna del dell’Apparecchiatura (costituzione del file, costi del vettore, procedure inerenti all’installazione dell’Apparecchiatura ecc.) (di seguito, “Indennità di annullamento “)

Sezione 4.4. Ritardo di pagamento del Locatario

In caso di ritardo nel pagamento di qualsiasi somma dovuta dal Locatario, sarà dovuto, di diritto e senza preavviso, un interesse di mora pari a cinque (5) volte il tasso di interesse legale, calcolato a partire dalla data di scadenza del pagamento fino al giorno dell’effettivo pagamento. Ogni ritardo nel pagamento comporterà anche un risarcimento forfettario delle spese di recupero a carico del Locatario pari a quaranta euro (40 €), fermo restando il diritto del Fornitore di pretendere un ulteriore risarcimento per i propri danni, diretti e indiretti, reali o anche di risolvere il presente Contratto alle condizioni previste dall’articolo 5 delle presenti CG.

Articolo 5 Sanzioni – Risoluzione del Contratto

Sezione 5.1. Dereferenziazione del Locatario – Clausola risolutoria

Nei casi di inadempienza elencati di seguito nella sezione 5.2, FFED si riserva il diritto di (i) dereferenziare il Locatario dal proprio sito web e / o (ii) risolvere il Contratto per colpa esclusiva del Locatario, senza preavviso. formalità precedente o legale e, se l’Attrezzatura è già stata consegnata al Locatario, (iii) per ottenerne la restituzione e per richiedere al Locatario tutto il risarcimento corrispondente ai suoi esborsi, acconti, costi e altro un’indennità pari al dieci percento (10%) del prezzo al netto delle tasse dell’Attrezzatura, il tutto maggiorato dell’IVA in vigore alla data di scadenza, e, se del caso, maggiorato dei canoni rimanenti dovuti fino alla fine del contratto. Si tratta, in ogni caso, di un’opzione concessa al Fornitore, riservandosi FFED di esigere l’esecuzione forzata del Contratto.

Sezione 5.2. Caso di inadempimento del Locatario

Le disposizioni contenute nella Sezione 5.1 saranno applicate in uno dei seguenti casi di inadempienza da parte del Locatario: (i) Inadempienza e/o ritardato pagamento dei canoni di locazione, (ii) Impedimento, esercitato in qualsiasi modo e in qualsiasi forma del trasferimento del Contratto al Locatore, (iii) Violazione dei diritti di proprietà di FFED o, ove applicabile, del Locatore, in particolare in caso di trasferimento del dell’Apparecchiatura per qualsiasi motivo (cessione, conferimento, vendita giudiziaria…);

Articolo 6 Consegna – Pagamento

Sezione 6.1 Luogo di consegna

Se non diversamente pattuito per iscritto, l’Apparecchiatura ordinata dal Locatario sarà consegnata, o presso una località che le Parti avranno preventivamente definito di comune accordo sul Modulo d’Ordine, o ritirata a cura del Locatario presso un punto di raccolta indicato per iscritto e da FFED. Tutti i costi e rischi derivanti dal trasporto, consegna e installazione saranno a carico del Locatario.

Sezione 6.2 Rimessa dei documenti

La seguente documentazione sarà trasmessa al Locatario da parte di FFED al momento della consegna:

– Fattura relativa all’Ordine,

– Inventario dell’Apparecchiatura a,

– Istruzioni per l’uso dell’Apparecchiatura.

La fattura menzionerà: la valuta di pagamento, la denominazione e l’origine dell’Apparecchiatura a, la quantità, il prezzo e le condizioni di consegna. Detta fattura dovrà essere firmata e timbrata da FFED. La mancata presentazione di tali documenti non darà luogo in nessun caso all’annullamento o alla risoluzione dell’Ordine, ma il Locatario avrà il diritto di richiederne una copia a FFED che si impegnerà a consegnarla entro otto (8) giorni dalla data di richiesta.

Sezione 6.3 – Termini di consegna

I tempi di consegna indicati nel Modulo d’Ordine vengono forniti a puro titolo informativo e non costituiscono alcun impegno fisso da parte di FFED. Il loro mancato rispetto non darà luogo in nessun caso alla risoluzione dell’Ordine trasmesso dal Locatario e registrato da FFED, né alla sospensione degli obblighi del Locatario, né al pagamento da parte di FFED di qualsiasi risarcimento o danno-interesse al Locatario. FFED compirà tutti gli sforzi possibili per eseguire l’Ordine e per rispettare i tempi di consegna indicati, salvo in caso di forza maggiore, ai sensi della legge e della giurisprudenza francese. Sono considerati eventi di forza maggiore, senza che questo elenco possa essere considerato esaustivo: decisioni del governo, incendi, guerre, embargo, insurrezioni, scioperi, ostilità, atti di terrorismo, sabotaggio, inondazioni, esplosioni, epidemie, restrizioni di quarantena, chiusure di fabbriche e controversie di lavoro, il ritardo di un subappaltatore o del fornitore stesso di fronte a un caso di forza maggiore come definito sopra. In caso di forza maggiore, i tempi di consegna verranno prolungati per il numero di giorni corrispondente alla durata dell’interruzione dei servizi conseguente alla causa di forza maggiore. Prima della consegna, il Fornitore dovrà contattare il Locatario con qualsiasi mezzo per concordare un giorno e una fascia oraria.  In caso di mancata presa in consegna dell’Apparecchiatura da parte del Locatario al momento concordato, in particolare in caso di (i) rinvio o annullamento della consegna con meno di ventiquattro (24) ore di anticipo, e/o (ii) di più due (2) rinvii consecutivi, il Locatario sarà passibile delle sanzioni definite nella Sezione 4.3 delle presenti CG.

Sezione 6.4- Ricevimento dell’ordine

L’Ordine verrà ricevuto nel giorno pattuito per la Consegna, nel Luogo di Consegna indicato nel Modulo d’Ordine o in qualsiasi altro punto di ritiro indicato per iscritto da FFED. Il Locatario sarà tenuto a verificare l’apparente buono stato nonché la conformità dell’Apparecchiatura consegnata alle specifiche riportate sul Modulo d’Ordine, e verificherà altresì il corretto funzionamento dell’Apparecchiatura fornita. I risultati del ricevimento dell’Ordine dovranno essere trascritti in un verbale redatto a cura di FFED e sottoposto alla firma di quest’ultima e del Locatario o di un agente da questi incaricato a tal fine (di seguito il ” Verbale”). Eventuali riserve dovranno essere iscritte a Verbale il giorno della consegna. In caso contrario, non potrà essere presa in considerazione alcuna riserva e si riterrà che il Locatario abbia definitivamente ricevuto l’Ordine. La sottoscrizione del verbale da parte del Locatario o di un suo rappresentante al ricevimento dell’Ordine o la firma di FFED nel caso previsto al paragrafo precedente, coprirà qualsiasi difetto apparente dell’Apparecchiatura fornita che non sia stata soggetta ad alcuna riserva iscritta a verbale. Nel caso in cui il Locatario o il suo rappresentante rifiutassero di firmare il verbale, FFED tratterrà l’Apparecchiatura e si riserverà il diritto di applicare le disposizioni contenute nella Sezione 4.3 delle presenti CG.

Articolo 7 Uso dell’Apparecchiatura – Danni all’Apparecchiatura – Restituzione

Sezione 7.1 Uso dell’Apparecchiatura.

Il Locatario dichiara e riconosce di aver scelto personalmente l’Apparecchiatura per le esigenze della propria attività professionale e quindi di essere in possesso di tutte le competenze necessarie per l’uso della stessa. Il Locatario si impegna a mantenere tale livello di competenza per continuare a utilizzare tale Apparecchiatura. Si impegna a utilizzare l’Apparecchiatura in modo ragionevole, a rispettare le specifiche comunicate da FFED e a conformarsi a tutti gli standard applicabili relativi all’uso dell’attrezzatura. Di conseguenza, salvo previo espresso consenso scritto di FFED e, ove applicabile, del Locatore, il Locatario si asterrà dall’apportare, direttamente o indirettamente, qualsiasi modifica dell’Attrezzatura e / o spostare l’Apparecchiatura. Il Locatario dovrà, a proprie spese e per tutta la durata del Contratto, mantenere l’Apparecchiatura in perfette condizioni di manutenzione e funzionamento in modo da restituirlo al termine del noleggio senza modifiche di alcun genere, in perfette condizioni, tenendo conto tuttavia dalla normale usura.

Sezione 7.2 Danni all’Apparecchiatura.

In qualità di custode dell’Apparecchiatura dal momento della sottoscrizione del verbale fino alla sua riconsegna, il Locatario si assumerà tutti i rischi di deterioramento e di perdita, qualunque sia la causa del danno, anche se si tratta di un caso di forza maggiore o imputabile a terzi. Il Locatario sarà, in ogni caso, responsabile per qualsiasi danno, diretto o indiretto, causato dal funzionamento dell’Apparecchiatura o da essa subito. Il Locatario si impegnerà in particolare a stipulare, a proprie spese, tutte le polizze con una rispettabile compagnia di assicurazioni a copertura di eventuali danni che potranno derivare dal funzionamento dell’Apparecchiatura, in particolare la propria responsabilità civile.

Sezione 7.3 – Sinistro

Il Locatario dovrà informare FFED e, se applicabile, il Locatore, entro cinque (5) giorni dal verificarsi di un sinistro (perdita, furto o qualsiasi danno all’Apparecchiatura, per qualsiasi causa). Il Locatario fa, sotto la sua responsabilità, ogni eventuale dichiarazione alla sua assicurazione e / o ai servizi di polizia. In caso di furto o deterioramento totale dell’Apparecchiatura per qualsiasi motivo, il Locatario dovrà o sostituire l’Apparecchiatura a proprie spese o corrispondere a FFED un indennizzo pari ai canoni ancora dovuti fino alla scadenza del Contratto, a meno che che il Contratto stipulato con il Locatore non prevede altre modalità. In caso di sinistro parziale, il Locatario dovrà provvedere a proprie spese alla completa riparazione dell’Attrezzatura. In nessun caso il verificarsi di un reclamo può giustificare la risoluzione del canone di locazione da parte del Locatario.

Articolo 8 Restituzione

Quando l’Apparecchiatura viene restituita, per qualsiasi motivo, verrà disinstallata e recuperata a cura di FFED (o dall’agente specificato da FFED) in un momento che sarà stato precedentemente concordato con il Locatario. L’Apparecchiatura deve essere in buono stato di funzionamento e dotata di tutti gli elementi necessari al suo funzionamento. Al momento della restituzione, l’attrezzatura deve essere in buone condizioni. In caso di malfunzionamento che non consenta il normale utilizzo dell’Apparecchiatura, FFED fatturerà al Locatario tutte le riparazioni necessarie per riportare l’Apparecchiatura al suo stato originale. In mancanza di restituzione immediata dell’Apparecchiatura al momento della cessazione del Contratto, per qualsiasi motivo e per qualsiasi titolo, al Locatario verrà fatturata una somma pari a cinque (5) volte l’importo dell’ultimo canone di locazione fatturato per un periodo equivalente come risarcimento per immobilizzazione, senza che tale pagamento comporti la continuazione del Contratto o dell’Accordo. Le presenti CG rimarranno in vigore fino a quando l’Attrezzatura non sarà stata effettivamente restituita.

Articolo 9 Garanzia

Sezione 9.1 – Durata e ambito di applicazione della Garanzia

Fermo restando il rispetto da parte del Locatario delle clausole definite nelle sezioni 6.1 e 6.2, FFED garantisce l’Apparecchiatura oggetto dell’Ordine, contro i difetti di funzionamento e quelli derivanti da un difetto di fabbricazione (di seguito e di seguito il ” Garanzia “) entro i seguenti limiti e condizioni:

– Dalla data di Consegna, l’Attrezzatura è garantita: Per la Francia continentale e la Corsica, fino al verificarsi del primo dei due eventi seguenti: dalla data di Consegna, un periodo di sessanta (60) mesi o duemila (2000) ore di utilizzo dell’Apparecchiatura; Per la Francia d’oltremare, l’Europa e il resto del mondo, per sessanta (60) mesi dalla data di consegna.

– FFED sarà tenuta, in base alle condizioni di Garanzia, solo a riparare gratuitamente le parti difettose o, nel caso in cui la riparazione risultasse troppo costosa, a sostituire l’Apparecchiatura se:

– La Garanzia non si applica alle parti cosiddette “soggette ad usura”, in particolare, e senza che questo elenco sia esaustivo, a tenute, guarnizioni, ecc.

La Garanzia verrà automaticamente revocata e non potrà essere invocata dal Locatario, nei casi in cui:

– L’Apparecchiatura sarà stata utilizzata senza il rispetto delle istruzioni del manuale utente e/o,

– La manutenzione dell’attrezzatura non è stata eseguita secondo le istruzioni contenute nel manuale utente e/o,

– le modifiche saranno state apportate dal Locatario o da qualsiasi utente dell’Apparecchiatura dopo la sua Consegna senza l’espresso consenso preventivo di FFED e / o,

– Le riparazioni dell’Apparecchiatura sono state eseguite dal Locatario o da terzi senza l’espresso consenso preventivo di FFED e/o,

– La manutenzione, l’immagazzinaggio e/o la conservazione dell’Apparecchiatura sono risultati difettosi e/o,

– È stata eseguita l’apertura dell’Apparecchiatura senza la preventiva autorizzazione scritta di FFED, le cui fasce di “Garanzia Flexfuel” costituiscono prova e/o,

– vi sono uno o più vizi apparenti e/o uno o più elementi mancanti non rilevati a verbale.

Sezione 9.2 Invocazione della Garanzia

Per poter invocare validamente la Garanzia, il Locatario dovrà darne comunicazione a FFED il prima possibile e mediante un rapporto scritto che specifichi la natura dei difetti riscontrati. L’Apparecchiatura o qualsiasi suo componente dovrà essere restituita a cura del Locatario a proprie spese e rischio entro venti (20) giorni di calendario dal ricevimento da parte di FFED del rapporto di non conformità. La restituzione dell’Apparecchiatura da parte del Locatario o del componente in questione sarà eseguita con resa C I F, Costo, Assicurazione, Trasporto (INCOTERMS 2010) presso i locali designati da FFED. Se la perizia svolta da FFED rivela che l’Apparecchiatura o un suo componente non presenta difetti, le spese di perizia e trasporto saranno a carico del Locatario. Nel caso in cui la perizia eseguita da FFED rivelasse che l’Apparecchiatura o un suo componente presenta uno o più difetti, le spese di trasporto eventualmente sostenute dal Locatario per la restituzione dell’elemento difettoso in questione presso i locali di FFED saranno rimborsate da quest’ultima dietro presentazione della relativa documentazione giustificativa. In tal caso, la durata della Garanzia è sospesa per il periodo durante il quale l’Apparecchiatura o gli elementi che la compongono non sono funzionanti. La Consegna dell’Apparecchiatura o dei suoi componenti sostituiti o riparati sarà effettuata a cura di FFED nel luogo di Consegna indicato nel Modulo d’Ordine o in qualsiasi altro luogo indicato per iscritto dal Locatario a FFED, entro un periodo massimo di novanta (90) giorni dalla data di ricevimento di detti elementi da parte di FFED.

Articolo 10 Clausola di limitazione della responsabilità

Solo il Locatario sosterrà i rischi finanziari per lui derivanti dal presente Contratto, dalla sua esecuzione e dal suo eventuale trasferimento al Locatore. La responsabilità di FFED non può quindi essere ricercata a causa delle conseguenze finanziarie che risulterebbero dal presente Contratto e delle sue conseguenze per il Locatario.

In ogni caso, il Fornitore non sarà responsabile:

– Per danni speciali, indiretti, incidentali o consequenziali derivanti da o relativi all’uso della Attrezzatura:

– Per danni causati a terzi dall’utilizzo dell’Attrezzatura;

– perdita di profitti, risparmi previsti, attività, opportunità, fatturato, tempo, avviamento o danni alla reputazione o qualsiasi perdita o danno indiretto, prevedibile o meno che possa verificarsi; – eventi che sfuggono a tutti gli altri casi di forza maggiore ai sensi del diritto e della giurisprudenza francese.

Inoltre, il Fornitore non potrà essere ritenuto responsabile, sia contrattualmente che extra-contrattualmente, in caso di inadempimento, temporaneo o definitivo, delle proprie obbligazioni quando tale inadempimento derivi da un caso di forza maggiore o da un fatto insormontabile e imprevedibile di una terza parte. Nel caso in cui venga messa in gioco la responsabilità del Fornitore, qualsiasi risarcimento per il Locatario sarà limitato all’importo totale pagato al Fornitore in base al Modulo d’Ordine.

Articolo 11 – Altre disposizioni

Sezione 11.1 Notifica – Comunicazioni

Tutte le notifiche o comunicazioni scritte tra FFED e il Locatario qui di seguito e più in generale il noleggio possono essere inviate via fax o e-mail a meno che le presenti CG non prevedano un altro metodo scritto. Dovranno essere inviati a FFED al seguente indirizzo: Flex Fuel Energy Development, 5, Avenue des Renardières au Pôle Economique des Renardières, Moret-Loing-et-Orvanne (77250) – E-mail : contact@flexfuel-company.com . Per il Locatario, dovranno essere inviati al suo indirizzo indicato nel Modulo d’ordine. Il Locatario si impegna a comunicare, il prima possibile, a FFED e, ove applicabile, al Locatore qualsiasi variazione di denominazione, indirizzo e/o qualsiasi modifica che possa avere un impatto sul suo rapporto con FFED e, ove applicabile, con il Locatore.

Sezione 11.2 Invalidità

L’eventuale nullità o non opponibilità di un articolo, paragrafo, sezione o disposizione (o parte di un articolo, paragrafo, sezione o disposizione) non pregiudica in alcun modo la legalità degli altri articoli, paragrafi, sezioni o disposizioni delle presenti CG, né il resto di questo articolo, di questo paragrafo, di questa sezione o di questa disposizione e i T&C devono essere interpretati come se il disposizione nulla o inapplicabile sia stata omessa.

Articolo 11.3 Proprietà intellettuale

Le informazioni, i dati o altri elementi contenuti in qualsiasi documento o supporto informativo fornito da FFED come parte dell’Ordine sono e rimangono di proprietà esclusiva di FFED così come tutti i diritti di proprietà intellettuale ad esso relativi. Il Locatario si impegna a non fare alcun uso dei suddetti elementi suscettibile di violare i diritti di proprietà intellettuale o industriale di FFED e si impegna a non divulgarli a terzi.

Sezione 11.4 Dati personali di FFED e del Locatario

FFED e il Locatario sono tenuti al trattamento dei dati personali, ai sensi della legge n° 78-17 del 6 gennaio 1978 relativa al trattamento dei dati, ai file e alle libertà (di seguito “Legge sulla protezione dei dati”) e ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati del 27 aprile 2016 (di seguito “RGPD”), detenuti da persone fisiche che lavorano all’interno delle rispettive entità, qualunque sia il loro status (rappresentante legale, dipendente, ecc. .). I dati raccolti sono, nello specifico, il documento di identità del legale rappresentante del Locatario, il suo RIB e/o il suo K-BIS, nonché l’identità dei contatti del Locatario all’interno di FFED. FFED e il Locatario convengono che ciascuno di essi resti il ​​punto di contatto del proprio personale al fine di garantire in particolare l’informazione del proprio personale prevista dagli articoli da 12 a 14 del RGPD nonché l’esercizio dei propri diritti ove applicabili. Gli interessati alla raccolta dei dati hanno il diritto di accesso, rettifica o cancellazione, limitazione del trattamento, opposizione e portabilità dei dati che li riguardano, nonché il diritto di proporre reclamo. I dati raccolti vengono conservati per un periodo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono trattati. In particolare, gli ordini di acquisto e gli altri documenti necessari per giustificare la contabilità delle Parti vengono conservati per un periodo di dieci (10) anni. In ogni caso, FFED e il Locatario garantiscono di trattare i dati personali ai sensi delle disposizioni contenute nella normativa applicabile e in particolare del RGPD, con particolare riguardo alla riservatezza e alla sicurezza di tali dati.

Sezione 11.5 Dati personali dei Clienti del Locatario

Nell’ambito del servizio di decalaminatura effettuato con una macchina Connect, il cui noleggio è oggetto delle presenti CG, il Locatario sarà tenuto a raccogliere i dati personali dei propri clienti su richiesta di FFED. Il Locatario raccoglie questi dati e li trasmette a FFED alle condizioni determinate da quest’ultima. Il Locatario è il subappaltatore di tali dati e FFED è il titolare del trattamento. Questa sezione non si applica ai dati personali che saranno raccolti dal Locatario per proprio conto in qualità di responsabile del trattamento. I dati personali raccolti dal Locatario in qualità di subappaltatore di FFED sono i seguenti (di seguito i “Dati Personali”):

– Nome e cognome dei Clienti

– Indirizzo E-mail e numero telefonico del Cliente

Targa d’immatricolazione

La finalità della raccolta di tali dati, facoltativa e previo consenso del cliente, è:

Trasmettere al cliente un rapporto di intervento;

– Garantire la gestione e la soddisfazione del rapporto cliente / locatario / fornitore, in particolare in termini di servizio post-vendita;

– Effettuare l’analisi delle statistiche dei veicoli ed effettuare eventuali confronti e / o studi relativi al mercato automobilistico;

– Costituire e gestire il file clienti FFED;

– Migliorare la qualità dei servizi di FFED;

– Inviare lettere informative ai clienti e proposte commerciali tramite posta elettronica e / o sms;

– Fornire ai clienti informazioni e/o servizi personalizzati in base alle esigenze dei loro veicoli, in particolare solleciti per un prossimo intervento teorico e/o offrire loro prodotti sviluppati dai partner;

– Aiutare la messa in contatto con un professionista automobilistico;

– Gestire eventuali reclami o eventuali contestazioni relative al servizio di decalaminatura.

Il Locatario dichiara:

– elaborare i dati di cui sopra solo in qualità di subappaltatore su istruzione documentata di FFED;

– aver posto in essere e mantenere tutte le misure di riservatezza e sicurezza appropriate, a livello tecnico oltre che a livello organizzativo, per proteggere i dati personali da qualsiasi distruzione illecita, perdita accidentale o alterazione , l’accesso e qualsiasi altro trattamento illecito di dati personali.

– che i dati personali siano raccolti in modo corretto in conformità con le disposizioni del GDPR, e in particolare che abbia informato in precedenza i clienti sulla raccolta dei dati in conformità con le istruzioni di FFED;

– non utilizzare un subappaltatore senza l’autorizzazione di FFED;

– notificare a FFED qualsiasi violazione dei dati (perdita, furto, alterazione, distruzione, ecc.) di cui viene a conoscenza;

– trasmettere a FFED ogni richiesta di esercizio dei diritti del cliente esercitabili con lui;

– alla cessazione del presente Contratto, distruggere i dati personali raccolti;

– giustificare il rispetto dei suoi obblighi ai sensi della presente sezione alla prima richiesta di FFED.

In generale, il Locatario e il Fornitore si impegnano a garantire il rispetto delle disposizioni di legge e regolamentari relative alla protezione dei dati.

Articolo 12 Foro competente e Legge applicabile

Il Contratto, così come qualsiasi elemento che disciplina il rapporto contrattuale tra FFED e il Locatario, è redatto in francese e soggetto alle leggi e ai regolamenti della Repubblica francese, ad esclusione di ogni altra legislazione.  Qualsiasi controversia tra il Locatario e FFED relativa all’esistenza, validità, interpretazione, esecuzione, risoluzione, conseguenze e seguiti del rapporto contrattuale, e nel caso in cui una risoluzione amichevole non sia trovata, sarà sottoposta al Tribunale commerciale di Parigi, anche in procedimenti sommari, a meno che il Contratto non preveda un’altra clausola di attribuzione della competenza. Tale giurisdizione è stabilita a beneficio esclusivo di FFED che può quindi rinunciarvi a favore delle norme di giurisdizione previste dalla legge.