Condizioni Generali

CONDIZIONI GENERALI DI FLEX FUEL ENERGY DEVELOPPEMENT APPLICABILI AI CONTRATTI DI LOCAZIONE DI BENI MOBILI

Articolo 1. Applicazione e opponibilità delle condizioni generali di locazione

a) Le presenti condizioni generali (di seguito “CG”) disciplinano tutti i contratti di locazione di beni mobili conclusi fra la Flex Fuel Energy Development (di seguito “FFED” o il “Fornitore”) e ogni persona giuridica o fisica o Stato (di seguito “Conduttore”) che intenda locare un sistema di risparmio d’energia, unità di conversione (superetanolo E85), sistema di riduzione dell’inquinamento o di ottimizzazione dei motori a combustione interna, concepito, brevettato, sviluppato e/o commercializzato da FFED (di seguito il “Sistema” e/o il “Materiale”), anche tramite l’intermediazione di una società di finanziamento che sia soggetto terzo rispetto al Fornitore e al Conduttore (di seguito “Finanziatore” o “Locatore”).

b) Le presenti CG non sono applicabili alle ipotesi di vendita,  di acquisti diretti, né alle ipotesi di prestazioni di servizio connesse al risparmio energetico, al disinquinamento e all’ottimizzazione dei motori a combustione interna.

c) Le presenti CG sono applicabili durante tutta la durata della locazione.

d) A far data dall’accettazione della richiesta di finanziamento del Conduttore  da parte del Finanziatore, le previsioni contrattuali definite fra il Finanziatore e il Conduttore supereranno e prevarranno sulle presenti CG.

e) Le presenti CG saranno nuovamente applicabili per il caso di inadempimento del Conduttore alle previsioni di cui al contratto sottoscritto con il  Finanziatore e di conseguente risoluzione di detto contratto.

f) Le presenti CG saranno inviate a mezzo pec/raccomandata o consegnate direttamente al Conduttore contestualmente alla Bolla d’ordine, funzionale a perfezionare l’ordine.

g) L’invio della Bolla d’Ordine, sottoscritta per accettazione dal Conduttore, vincola sin da allora giuridicamente e finanziariamente il Conduttore nei confronti del Fornitore e costituisce contestuale accettazione e piena adesione da parte del Conduttore alle presenti CG, che prevarranno su ogni altra differente pattuizione fra le Parti, salvo quanto previsto alla lettera d) che precede e salvo diverso accordo scritto fra le Parti  

h) Il fatto che il Fornitore abbia ritenuto, per qualsivoglia ragione, di non avvalersi di una qualsiasi delle previsioni delle presenti CG, in nessun caso può essere interpretato come rinuncia, anche tacita, ad avvalersene in futuro.

i) Ogni documento emesso dal Fornitore diverso dalle CG, dalle proposte tecniche e commerciali e dalle Bolle d’Ordine (come ad esempio cataloghi, prospetti, pubblicità, note informative), ha valore puramente informativo e indicativo, non contrattuale, ad eccezione delle proposte tecniche o commerciali emesse da FFED e della Bolla d’ordine.

Articolo 2. Definizioni

Oltre ai termini già definiti sopra e a quelli che sono definiti nelle altre disposizioni delle CG, si forniscono le seguenti definizioni:

 “Bolla d’ordine” indica  il documento standard redatto dal Fornitore che, debitamente e obbligatoriamente compilato e firmato dal Conduttore e inviato al Fornitore, perfeziona l’impegno giuridico e finanziario del Conduttore nei confronti del Fornitore con riferimento al/i sistema/i oggetto dell’ordine.

Condizioni Generali – CG”: indica le presenti previsioni contrattuali.

 “Conduttore” designa la persona fisica o giuridica o lo Stato interessato a locare il Sistema/Materiale, come meglio identificato nella Bolla d’ordine.

Conferma d’Ordine” indica la comunicazione scritta successiva alla ricezione della Bolla d’ordine sottoscritto per accettazione dal Conduttore, inviata a mezzo pec o fax dal Fornitore al Conduttore a definitiva conferma dell’Ordine.

Consegna” designa la messa a disposizione del Sistema e/o del  Materiale secondo le modalità definite all’art. 5 che segue.

Contratto” designa la Bolla d’ordine e le presenti CG emesse da FFED e debitamente accettate dal Conduttore al momento dell’ordine.

Finanziatore” designa la società di finanziamento che ha acquisito il Materiale del Fornitore su richiesta del Conduttore al fine di locarlo a quest’ultimo.

Fornitore” designa Flex Fuel Italia srl, con sede in Milano, Corso Matteotti 1 immatricolata presso il Registro delle Imprese di Milano, C.F./P.IVA IT10558940960 e REA MI2540874

Garanzia” si intende la garanzia di cui all’art. 6.1..

Materiale” designa il/i bene/i indicato/i nella Bolla d’ordine e oggetto della Bolla d’Ordine.

Articolo 3. Ordine Modalità derogatorie Sanzioni

Sez. 3.1 Formalizzazione dell’ordine

Al fine della sua validità ed efficacia, l’ordine di locazione dev’essere inviato da Conduttore al Fornitore, con mezzo di comunicazione avente data certa (raccomandata a.r., pec, fax) unitamente a :

• Il Contratto debitamente compilato e sottoscritto  da parte de Conduttore, con cui quest’ultimo conferma di aver preso conoscenza e di accettare espressamente le presenti CG (di seguito lo “Ordine”).

FFED potrà rifiutare gli Ordini che non rispettino le previsioni di cui sopra.

Salvo quanto sopra e quanto previsto alla premessa g), il contratto di locazione si intende definitivamente efficace e vincolante, per il Fornitore, a decorrere dalla data di ricezione della Conferma d’Ordine.

A seguito del perfezionamento dell’ordine di locazione, il Conduttore si impegna irrevocabilmente a sottoscrivere, nei 15 giorni successivi con il Finanziatore un contratto di finanziamento avente ad oggetto i beni di cui all’Ordine, contratto al quale il Fornitore potrà, eventualmente, essere parte (di seguito il “Contratto di locazione).

Il Conduttore, in qualità di professionista che agisce nell’ambito della propria attività professionale, riconosce espressamente di non beneficiare delle disposizioni in materia di diritti del consumatore e dei non-professionisti e, in particolare, delle disposizioni in materia di termine di ritrattazione.

Sez. 3.2 Modalità derogatorie di esecuzione del Contratto

In caso di mancata  conclusione del Contratto di locazione, per una qualsiasi ragione imputabile al Finanziatore o al Conduttore, quest’ultimo si impegna a corrispondere a FFED la totalità di quanto stabilito a titolo di canone nella Bolla d’ordine, secondo le modalità derogatorie di seguito, che, in questo caso, costituiranno un addendum a quanto pattuito nella Bolla d’ordine:

  – Prima rata per un valore pari al trenta percento (30%) del totale dovuto a titolo di canoni di locazione pattuiti nella Bolla d’ordine (di seguito la “Prima rata maggiorata”);

  – Cinquantanove (59) rate per un valore pari al saldo di quanto dovuto (di seguito “Canone in deroga”).

Le cinquantanove rate saranno corrisposte a far data dal primo mese successivo a quello della Prima rata maggiorata e saranno versate in anticipo, entro il giorno 30 di ogni mese.

Di conseguenza, per il caso in cui il contratto con la società di finanziamento non dovesse essere concluso, il Conduttore si impegna irrevocabilmente ora per allora a sottoscrivere l’autorizzazione ad addebitare sul proprio conto corrente bancario (domiciliazione bancaria) in favore del Fornitore, gli importi di cui sopra, sino alla loro completa evasione. 

In caso di contestazione di uno degli addebiti sul conto corrente o di revoca della domiciliazione bancaria, il Conduttore resterà tuttavia tenuto al pagamento nei confronti del Fornitore di tutti gli importi previsti in forza del  Contratto

In caso di ritardo nel pagamento di qualsivoglia somma dovuta dal Conduttore, dovranno essere corrisposti da quest’ultimo gli interessi di mora convenuti dalle Parti e pari a cinque volte il tasso di interesse legale; tali interessi saranno applicabili di diritto e senza necessità di preventiva diffida ad adempiere, a far data dalla relativa scadenza e fino al giorno dell’effettivo pagamento. Inoltre, ogni ritardo nel pagamento comporterà l’applicazione di un’indennità forfettaria a carico del Conduttore, per il recupero del credito da parte del Fornitore,,  per un importo di euro quaranta (40€), con riserva della facoltà per il Fornitore di richiedere il risarcimento del maggior danno, diretto e indiretto, subito.

Conformemente a quanto previso dalla Bolla d’ordine, la locazione è tacitamente ricondotta alle stesse condizioni a far data dal pagamento dell’ultimo Canone in deroga.

Sez. 3.3 Sanzioni

FFED si riserva il diritto di: (i)risolvere il Contratto sottoscritto con il Conduttore, senza diffida preliminare né formalità alcuna, nonché, d’intesa con il Finanziatore, (ii) di constatare la risoluzione ai danni esclusivi del Conduttore del Contratto di locazione, per il caso in cui:

(a) mancata ricezione da parte di FFED dei documenti che attestino della conclusione del Contratto di locazione con il Finanziatore;

(b) mancato rispetto da parte del Conduttore degli impegni nei confronti del Finanziatore e/o nei confronti di FFED, in particolare il pagamento dei canoni

(c), per l’ipotesi di cui all’art. 3.2. che precede, mancato versamento della Prima rata maggiorata e/o di uno qualsiasi dei Canoni in deroga

(d) mancata sottoscrizione del verbale di cui alla sezione 5.4 delle presenti CG.

Per il caso in cui il Materiale sia già stato consegnato al Conduttore, FFED si riserva il diritto di ottenerne la restituzione e di esigere dal Conduttore il risarcimento per le spese e acconti eventualmente sostenuti nonché un’indennità pari a dieci per cento (10%) del prezzo netto IVA del Materiale, il tutto maggiorato dell’IVA in vigore alla data di esigibilità e maggiorato dei canoni già versati, tutto ciò a titolo d’indennità di immobilizzazione.

In ogni caso il Fornitore  si riserva il diritto di esigere l’esecuzione del Contratto.

Articolo 4. Modifiche dell’Ordine

Qualsiasi richiesta di modifica della composizione e/o del volume dell’Ordine iniziale trasmesso dal Conduttore saranno prese in conto da FFED solo ove tale richiesta pervenga a FFED per iscritto ed entro otto (8) giorni dalla ricezione da parte di FFED dell’Ordine e solo ove  il/i Materiale/i inizialmente ordinato/i non sia/siano stato/i ancora consegnato/i.

Articolo 5. Consegne – Ricavi

Sez. 5.1 Luogo della consegna

Salvo diverso accordo scritto, il/i Materiale/i ordinato/i dal Conduttore sarà/saranno consegnato/i presso il luogo che le Parti avranno preliminarmente indicato di comune accordo nella Bolla d’ordine o ritirato/i da parte del Conduttore presso un punto di consegna indicato dalle Parti sulla Bolla d’ordine.

Sez. 5.2 Consegna dei documenti

Al momento della Consegna, FFED rimetterà al Conduttore i seguenti documenti:

               – Fattura relativa all’Ordine;

               – Inventario della consegna;

               – Istruzioni di utilizzo.

La fattura commerciale indicherà: la valuta del pagamento, denominazione e origine dei beni locati, la quantità, il prezzo e le condizioni di Consegna. La fattura porterà il timbro e la firma di FFED.

L’eventuale mancata consegna di detti documenti non comporterà in nessun caso l’annullamento o la risoluzione dell’Ordine; tuttavia il Conduttore avrà diritto di chiederne una copia da parte del Locatore/Fornitore, che si impegna a metterli a disposizione entro 8 (otto) giorni dalla richiesta.

Sez. 5.3 Termini di consegna

I termini di Consegna indicati nella Bolla d’ordine sono da intendersi indicativi e comunicati a solo scopo informativo e non costituiscono impegno irrevocabile in capo a FFED.

Il mancato rispetto dei termini di consegna non può in alcun caso dar luogo alla risoluzione dell’Ordine trasmesso dal Conduttore e registrato da FFED o alla sospensione degli obblighi in capo al Conduttore o, ancora, al pagamento da parte di FFED di una qualsivoglia indennità a titolo di risarcimento in favore  del Conduttore. Resta inteso che FFED provvederà con la miglior diligenza possibile al rispetto dei termini di consegna indicati, fatto salvo la sopravvenienza di un evento di forza maggiore, ai sensi della legge e della giurisprudenza italiana.

Senza che la seguente elencazione sia limitativa, sono considerati come circostanze che rilevano della forza maggiore: le decisioni del governo, gli incendi, le guerre, l’embargo, l’insurrezione, lo sciopero, le ostilità, gli atti di terrorismo, il sabotaggio, le inondazioni, le esplosioni, le epidemie, l’introduzione di un periodo di quarantena, la chiusura dell’azienda e i conflitti sociali del lavoro, i ritardi del fornitore o del subappaltatore confrontati a delle circostanze che rilevano della forza maggiore.

In caso di forza maggiore, i termini di consegna sono prolungati del numero di giorni corrispondente alla durata dell’interruzione delle prestazioni in ragione del sopravvenire di un caso di forza maggiore.

Sez. 5.4 Ricezione dell’Ordine

La ricezione dell’Ordine coincide con il giorno della Consegna, presso i locali del Conduttore e/o di FFED in funzione di quanto convenuto. Il Conduttore è tenuto a verificare il buono stato apparente e la conformità del/i Materiale/i consegnato/i rispetto alle specifiche iscritte sulla Bolla d’ordine e procederà, inoltre, a verificare il corretto funzionamento del/i Materiale/i.

È redatto un Verbale di consegna dell’Ordine da parte di FFED e sottoscritto da FFED e dal Conduttore o dal suo rappresentante nominato a tal fine (di seguito il “Verbale di consegna”). Le eventuali riserve/censure dovranno essere formulate per iscritto, a pena di decadenza, il giorno della Consegna nel Verbale di consegna. In difetto, queste non saranno prese in conto e si intenderà che il Conduttore abbia accettato definitivamente ed integralmente la Consegna.

La firma del Verbale di consegna da parte del Conduttore o del suo rappresentante alla consegna dell’Ordine o la firma di FFED nell’ipotesi di cui al paragrafo sopra, copre ogni vizio apparente del Materiale consegnato che non sia stato oggetto di riserva nel Verbale di consegna.

Qualora il Conduttore o il suo rappresentante rifiutino di sottoscrivere il Verbale di consegna, FFED conserverà il possesso del Materiale e si riserva il diritto di esigere l’applicazione delle disposizioni di cui alla sez. 3.3 delle presenti CG.

Articolo 6. Garanzie del Materiale locato

Le disposizioni del presente articolo sono relative alle Garanzie di cui beneficia il Finanziatore e, per il solo caso di decisione espressa di trasferimento delle stesse, di cui beneficia il Conduttore.

Sez. 6.1 Durata e applicazione

FFED garantisce il Materiale oggetto dell’Ordine rispetto ai difetti di funzionamento e di fabbricazione (di seguito la “Garanzia”) nei limiti e secondo le condizioni di seguito esposte:

  – A far data dalla Consegna, il Materiale è garantito:

       o Per una durata di sessanta (60) mesi o duemila (2000) ore di utilizzo del Materiale a far data dalla Consegna;

FFED si impegna, a titolo di Garanzia, alla sola sostituzione o riparazione senza spese dei pezzi difettosi o, se la riparazione risultasse eccessivamente onerosa, alla sostituzione del/i Materiale/i e/o del Sistema.

La Garanzia non si applica ai pezzi soggetti ad ordinaria usura, quali ,a titolo esemplificativo non esaustivo, giunti, guarnizioni etc.

La Garanzia sarà revocata di diritto e non potrà essere invocata dal Finanziatore e, eventualmente, dal Conduttore, nei seguenti casi:

  – Il Materiale e/o il Sistema sono stati usati in violazione delle prescrizioni contenute nelle istruzioni d’uso e/o,

  – La manutenzione del Materiale e/o del Sistema non è stata eseguita nel rispetto delle prescrizioni contenute nelle istruzioni d’uso e/o,

  – Siano state apportate delle modifiche dal Conduttore o ogni altro utilizzatore al Materiale e/o al Sistema successivamente alla consegna e senza l’accordo preliminare e esplicito di FFED e/o,

  – Siano state effettuate delle riparazioni sul Materiale e/o sul Sistema da parte del Conduttore o di un terzo senza l’accordo preliminare e espresso di FFED e/o,

  – La manutenzione, lo stoccaggio e/o la conservazione del Materiale e/o del Sistema siano stati difettosi/inadeguati, e/o

  – Il Materiale e/o il Sistema sia stato aperto senza autorizzazione preliminare e scritta da parte di FFED (in questo caso fa fede il sigillo di garanzia “Garanzia Flexfuel”) e/o,

  – Il problema derivi da un vizio apparente non denunciato nel Verbale di consegna.

Sez. 6.2 Attivazione della Garanzia

Al fine di avvalersi della Garanzia, il conduttore dovrà avvisare FFED entro il più breve termine possibile, e comunque entro e non oltre 5 giorni dalla constatazione del difetto, tramite l’invio, a mezzo raccomandata a.r. o pec,  di un rapporto scritto che illustri nel dettaglio la natura del difetto riscontrato.

In caso di attivazione della Garanzia, il Materiale o ogni suo componente sarà restituito dal Conduttore a proprie spese e rischio al Fornitore entro il termine di venti (20) giorni a far data dalla ricezione del rapporto di non-conformità da parte di FFED.

La restituzione da parte del Conduttore del Materiale e dei suoi componenti e/o del Sistema in questione sarà fatta CIP (Cost, Insurance, Freight – INCOTERMS 2010) presso i locali che FFED avrà indicato. Se la perizia realizzata da FFED dovesse accertare che il materiale o alcuno dei suoi componenti e/o il Sistema non presenta alcun difetto, le spese di perizia e trasporto saranno a carico del Finanziatore o del Conduttore.

Nel caso in cui la perizia realizzata da FFED rivelasse che il Materiale o alcuno dei  suoi componenti e/o il Sistema presentano uno o più difetti, coperti dalla Garanzia, le spese di trasporto sostenute dal Finanziatore, o dal Conduttore, per consegnare l’elemento difettoso presso i locali indicati da FFED saranno a rimborsate da FFED su presentazione dei relativi giustificativi. In questo caso, la durata della Garanzia

è sospesa per tutto il periodo durante il quale il Materiale o il suo componente non sono stati in condizione di essere utilizzati. .

La Consegna del Materiale o del componente sostituito o riparato sarà effettuato da FFED presso il locali del Conduttore entro un termine massimo di 90 giorni a far data dalla ricezione degli stessi da parte di FFED.

Articolo 7. Clausola limitativa di responsabilità

Il Conduttore e il Fornitore sosterranno il rischio finanziario derivante dal presente Contratto e dalla sua esecuzione. Conseguentemente, la responsabilità del Fornitore non potrà in nessun caso essere eccepita e/o azionata per le spese che il Conduttore dovesse sostenere nell’ambito dell’esecuzione del presente contratto o in relazione agli obblighi ai quali si impegna in virtù dello stesso.

In nessun caso il Fornitore potrà essere tenuto per responsabile:

  – Dei danni particolari, diretti, indiretti, accessori, consecutivi, derivanti dall’utilizzo del Materiale;

  – Dei danni causati a terzi dall’utilizzo del Materiale;

  – Della perdita di utile, di risparmi anticipati, di attività, di opportunità, di fatturato, di tempo, di clientela o del danno di immagine o reputazione o ogni perdita o danno indiretto prevedibile o non prevedibile.

Inoltre, FFED non potrà essere considerata responsabile, sul piano contrattuale e/o extracontrattuale, per il caso di inadempimento, temporaneo o definitivo, degli obblighi assunti laddove tale inadempimento dipenda da causa a lui non imputabile, quale il caso  di forza maggiore o un evento insuperabile e imprevedibile di un terzo.

In caso di responsabilità del Fornitore, l’eventuale indennizzo riconosciuto al Conduttore non potrà superare quanto corrisposto al Venditore in esecuzione della Bolla d’ordine.

Articolo 8. Disposizioni varie

Sez. 8.1 Notifiche – Comunicazioni

Ogni comunicazione scritta o notifica fra FFED e il Conduttore aventi ad oggetto le presenti CG e, i nvia generale, il presente Contratto potranno essere indirizzata a mezzo fax o mail, salvo il caso in cui le CG prevedano un’altra forma. Le comunicazioni dovranno essere spedite a FFED all’indirizzo seguente:

Flex Fuel Energy Development, 5, Avenue des Renardières au Pôle Economique des Renardières, Moret-Loing-et-Orvanne (77250)

E-mail : info@flexfuel-comapany.com

Per il Conduttore, dovranno essere inviate all’indirizzo che questi avrà fornito nella Bolla d’ordine.

Sez. 8.2 Invalidità

L’eventuale nullità o inopponibilità di un articolo, un paragrafo, una sezione o una disposizione (o parte di un articolo, di un paragrafo, di una sezione o di una disposizione) non avrà per effetto di mettere in discussione la validità degli altri articoli, paragrafi, sezioni o disposizioni delle presenti CG, né, tantomeno, il resto di detto articolo, paragrafo, sezione o disposizione e in generale le CG dovranno essere interpretate come se la disposizione nulla o inopponibili fosse stata omessa.

Sez. 8.3 Proprietà intellettuale

Le informazioni, dati o altri elementi contenuti in ogni documento o supporto informativo messo a disposizione dal Fornitore nell’ambito dell’Ordine sono e restano di proprietà esclusiva del Fornitore, insieme a ogni diritto di proprietà intellettuale ad esse connesso. Il Conduttore si impegna a non fare alcun uso di detti documenti che possa, in qualche modo, violare  i diritti di proprietà intellettuale o industriale del Locatore/Fornitore e si impegna a non rivelarli a terzi a qualsivoglia titolo.

Sez. 8.4 Informazioni personali

Il Conduttore acconsente espressamente a che i dati forniti, tra i quali il documento di identità del legale rappresentate, il RIB e/o la visura siano trasmessi dal Fornitore al Finanziatore.

Le informazioni e i dati personali raccolti dal Fornitore sono destinati esclusivamente a quest’ultimo e al Finanziatore per i fini della conclusione e/o dell’esecuzione del Contratto e per la conclusione e/o esecuzione del Contratto di locazione.

Il Conduttore  dispone del diritto di accesso, modifica, rettifica e soppressione dei dati che lo riguardano nel rispetto delle disposizioni di legge ed in specie ai sensi del Regolamento (ue) n. 2016/679 relativo alla protezione dei dati personali (cd.“GDPR entato in vigore il  25 maggio 2018.

I dati raccolti dal Fornitore sono conservati presso l’indirizzo sopraindicato per una durata pari a tre (3) anni.

Ad ogni modo, il Fornitore garantisce che il trattamento dei dati personali sarà fatto nel rispetto della legge, dei regolamenti e decreti applicabili al trattamento dei dati personali in particolare per quanto concerne la riservatezza e la custodia.

Articolo 9. Foro competente e diritto applicabile

Nel caso in cui non fosse possibile definire una composizione amichevole, ogni controversia fra il Conduttore e FFED relativa all’esistenza, validità, interpretazione, esecuzione, cessazione, conseguenze e seguito della relazione contrattuale sarà della competenza esclusiva del Tribunale di Milano, e ciò anche in caso di procedure d’urgenza.

L’ordine, le presenti CG e ogni elemento che disciplina la relazione contrattuale fra il Fornitore e il Conduttore sono redatti in lingua italiano e sono soggetti esclusivamente al diritto italiano.

Allegato n° 1: Tariffe in vigore, sconti, storni e rimesse

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c. l’Acquirente dichiara di aver letto attentamente e di approvare specificamente tutte le condizioni contrattuali sopra trascritte ed in particolare quelle di cui agli articoli:

3. Ordine d’Acquisto – Sanzioni (Sez. 3.1 Fornalizzazione dell’Ordine – Sez. 3.2 Modalità derogatorie di esecuzione del Contratto – sez. 3.3. Sanzioni); Sez. 5.4 Ricezione dell’Ordine; 6. Garanzie del Materiale (Sez. 6.1 Durata e applicazione – Sez. 6.2 Attivazione della Garanzia); 7 (Clausola limitativa di responsabilità); 9 (Legge applicabile – Foro esclusivamente competente).